Spedizione gratuita per ordini sopra i 100€

RESI GRATUITI

AKU Ambassador

ALEX PIAZZALUNGA

Alpinista & Climber

Fin da piccolo ho trascorso molto tempo in montagna, con la famiglia avevamo una casa in una vallata poco conosciuta della bergamasca. Ammiravo le modeste vette che mi circondavano e sognavo di poterle salire, di accedere a quel mondo. Tutti ricordano quanto “rompessi le scatole” per farmi accompagnare lungo i sentieri verso le cime.
Iniziarono le mie prime salite, le prime avventure, i primi contatti con questo ambiente che mi rendo conto ha catturato totalmente la mia vita. Dentro di me cresceva la curiosità di vedere vette più alte e provare salite più difficili. Iniziai ad arrampicare e le montagne diventarono percorsi di roccia. In parete potevo assaporare ancora di più l’ambiente che mi circondava, lì appeso mi sentivo in armonia con quello che mi circondava!
Da buon orobico iniziai anche a fare attività invernali. Le montagne del bergamasco offrono molti terreni d’avventura e giornate piene di fatica tra avvicinamenti eterni e pochi punti d’appoggio.

Grazie ad un’offerta di lavoro mi sono trasferito in uno degli ambienti montani più belli al mondo: le Dolomiti. Insieme con compagni ed amici motivati comincio a salire queste stupende montagne: Marmolada, Vallaccia, Catinaccio ed ancora continuo a salirle.

Amo la scalata tecnica, i percorsi difficili che non abbiano un esito scontato e soprattutto amo la magia dell’inverno e le strutture di ghiaccio che questa stagione crea grazie al freddo e all’acqua. La passione per le montagne di casa è tale che trovo difficile andarmene in luoghi lontani, penso che scalare qui sia il modo più sostenibile e appagante per vivere il mio alpinismo. Grazie a questa disciplina ho imparato il rispetto per la natura, per le persone e l’importanza delle piccole cose. Lezione che dalle vette provo a riportare nella mia vita di tutti i giorni.

“Amo la scalata tecnica, i percorsi difficili che non abbiano un esito scontato e soprattutto amo la magia dell’inverno e le strutture di ghiaccio che questa stagione crea ”